Tragedia di Zandobbio, veglia per Bruna Venerdì l’ultimo saluto di tutto il paese
Bruna Calegari

Tragedia di Zandobbio, veglia per Bruna
Venerdì l’ultimo saluto di tutto il paese

Bruna Calegari, sposata con Mario Borali e madre di quattro figli, era molto conosciuta e amata in paese: la comunità di Zandobbio è ancora sotto choc per la tragica fine della concittadina.

Una veglia di preghiera per ricordare Bruna Calegari, l’impiegata del Comune di Zandobbio deceduta per un tragico e assurdo incidente in municipio, nel primo pomeriggio di giovedì 31 ottobre. La veglia inizierà alle 19 nella chiesa parrocchiale di Zandobbio mentre la famiglia fa sapere che l’ultimo saluto alla 59enne sarà alle 15 di venerdì 8 novembre sempre in parrocchiale. Bruna Calegari, sposata con Mario Borali e madre di 4 figli era molto conosciuta e amata in paese: la comunità di Zandobbio è ancora sotto choc per la tragica fine della concittadina.

Dall’autopsia che è stata eseguita nella giornata di martedì 5 ottobre non è arrivata una risposta definitiva ma i primi esiti fanno spostare ulteriormente l’asticella delle indagini verso l’ipotesi del tragico incidente come causa della morte dell’impiegata trovata senza vita nel suo ufficio. Le ferite rilevate sarebbero compatibili con un incidente: questo aspetto non esclude completamente l’eventualità di un’aggressione con esito mortale, anche se la rende ancor meno probabile, se aggiunta al fatto che le telecamere fuori dal palazzo comunale non hanno registrato movimenti e persone sospette, che i carabinieri non hanno trovato alcun movente all’origine di un ipotetico omicidio né persone che avrebbero voluto per qualche motivo la morte di Bruna Calegari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA