Clusone, i vincitori del Motor party «Epic rider» è il varesino Gasparini

Clusone, i vincitori del Motor party
«Epic rider» è il varesino Gasparini

Sono arrivati da tutta Italia gli 82 rider partiti a bordo dei loro motorini truccati con l’obiettivo di raggiungere la vetta di una salita di 50 metri.

Sono arrivati da tutta Italia gli 82 rider partiti a bordo dei loro motorini truccati con l’obiettivo di raggiungere la vetta di una salita infernale di 50 metri. Nonostante il meteo incerto, i concorrenti del «Red Bull Epic Rise» hanno gareggiato sabato 22 giugno al Motor party di Clusone per guadagnarsi il titolo di «Epic rider».

Il fango non ha fermato i piloti che si sono presentati allo start (150 gli iscritti) per conquistare il traguardo, nel tentativo di rimanere in sella ai loro bolidi «pimpati» durante la salita, tra cadute, sgasate e coraggiosissime impennate. Ad assistere alla sfilata dei piloti, sul seggio dei giurati lo youtuber Luca Salvadori, Valentina Pegorer e il giornalista Roberto Parodi, che si sono fatti conquistare da Gabriele Marinoni, vincitore del titolo «Epic moped» grazie al suo abbigliamento stravagante e all’originalità del suo mezzo.

A un soffio dalla meta, con 45 metri percorsi, Andrea Gasparini, classe 2000, di Castiglione Olona (VA), ha conquistato il titolo di vincitore assoluto e di «Epic rider», nella categoria «Proto», riservata ai motorini creati ex novo artigianalmente con una cilindrata massima di 100 cc. Subito dopo di lui, il secondo classificato Alex Grumelli (26 metri) e in terza posizione Alessandro Uccelli (23 metri).

Nella categoria Truccati, composta da moped con telaio originale con un massimo di 75 cc, monocilindrici e a frizione automatica, ha conquistato il gradino più alto del podio Davide Gasparini, arrivato a 26 metri, in seconda posizione Danilo Cavatorta (24,5 metri) e in terza Marco Ruby (20 metri). Prima classificata tra le donne, con 18,5 metri raggiunti, la giornalista Irene Saderini in gara per la categoria «Truccati», che ha conquistato il titolo di «Prima ragazza». Firmati Polini, partner tecnico della gara, i premi dedicati ai primi tre classificati di ciascuna categoria («Proto», «Truccati» e «Stock») e al vincitore del titolo «Epic moped».

Leggi anche: https://www.ecodibergamo.it/stories/valle-seriana/clusone-romba-il-motor-party-oggi-la-prova-mondiale-di-enduro-gp_1313950_11/


© RIPRODUZIONE RISERVATA