Inseguito da Ranica a Bergamo
Marocchino arrestato per droga

Durante la fuga ha gettato 15 dosi di cocaina, «bruciato» diversi semafori e imboccato strade contromano.

Inseguito da Ranica a Bergamo Marocchino arrestato per droga

I carabinieri di Alzano l’hanno sorpreso a bordo della sua Volkswagen Golf in via Matteotti a Ranica, in atteggiamento sospetto con un’altra persona che, alla vista dei militari, si è data alla fuga a bordo di un furgone. Lui, invece, è scappato a bordo dell’auto, dando vita ad un rocambolesco inseguimento che si è chiuso alle porte di Bergamo. Protagonista, un marocchino del 1971, regolare e residente in città.

Durante l’inseguimento che si è protratto per Ranica e Torre Boldone, l’uomo ha «bruciato» diversi semafori e imboccato un paio di strade contromano per sfuggire ai carabinieri che arrivati però in via Martinella a Bergamo sono riusciti a bloccarlo. Strada facendo si era disfato di un involucro contenente 15 dosi di cocaina, mentre altre 4 sono state trovate sul sedile del guidatore. Arrestato, ha ammesso gli addebiti: gli sono stati concessi gli arresti domiciliari (ha due piccoli e lontani precedenti), processo l’11 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA