Minorenne gioca ai videopoker Albino, oltre 6 mila euro di multa

Minorenne gioca ai videopoker
Albino, oltre 6 mila euro di multa

La madre scopre il figlio 16enne giocare con un videopoker in una attività di Albino e segnala il fatto alla Polizia locale. Scatta una multa di oltre 6 mila euro: l’età del giovane non è stata controllata come invece richiede la legge.

A segnalare la notizia su Facebook l’assessore al Bilancio e Commercio del Comune di Albino Davide Zanga: un’attività di Albino che esercita il gioco con vincite è stata sanzionata con una multa di 6.667 euro, comminata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

La vicenda risale a circa un mese fa, ma è stata segnalata sui Social nella giornata di mercoledì 30 ottobre. A a far partire le indagini è stata la mamma del ragazzino di soli 16 anni (e non 15 come segnalato precedentemente e in Fb, ndr) che ha avvisato la Polizia locale. Il minore è stato trovato davanti a un videopoker, intento a giocare, e anche le immagini del sistema di videosorveglianza del locale hanno confermato la segnalazione della madre.

Gli agenti hanno verificato: l’età minore del ragazzo non era stata controllata dall’esercente e da qui è partita la multa all’esercizio. La legge infatti vieta ai minori di 18 anni l’uso di giochi pubblici con vincita in denaro.

«Oggi è stata comminata una sanzione di 6.667,00 € dai Monopoli di Stato ad un’attività che esercita il gioco con vincite in denaro presente in Albino perchè permetteva ad un minorenne (di 15 anni) di giocare con i videopoker - ha scritto il sindaco su Fb -. Bene ha fatto la mamma del ragazzino a chiedere l’intervento della Polizia Locale che grazie all’indagine condotta ha sanzionato il gestore per un fatto moralmente discutibile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA