Sospese le ricerche di Alessandro Fornoni Avanti con lo studio dei filmati dei tracciati

Sospese le ricerche di Alessandro Fornoni
Avanti con lo studio dei filmati dei tracciati

Sono proseguite per tutta la giornata di giovedì 8 ottobre le ricerche di Alessandro Fornoni, il meccanico 46enne di Ardesio di 46 anni, disperso da domenica 4 ottobre.

Nelle operazioni di ricerca sono stati utilizzati i droni e l’elicottero dei Vigili del fuoco che, con i tecnici della VI Orobica del Cnsas, hanno ispezionato l’area della montagna che corrisponde alla parete Nord.

Per ora non sono emersi segni del passaggio o della presenza dell’uomo ma nelle prossime ore tutte le immagini raccolte saranno esaminate nei dettagli, per individuare eventuali segnali utili per il ritrovamento. Nel caso in cui emergessero dei riscontri, le ricerche sul posto, al momento sospese, riprenderanno, tenendo in considerazione anche le condizioni di praticabilità della parete.

Tramite il cellulare, che il 46enne aveva con sé, è stato ricostruito l’ipotetico percorso compiuto dal disperso nella mattinata di domenica. L’ultimo segnale, registrato poco dopo le 9,15 lo localizza in cresta a un’altitudine di circa 2.485 metri nella zona dello spigolo nord della Presolana che guarda verso la Valzurio. L’ultimo avvistamento da parte di alcuni escursionisti risale alle 8 di domenica mattina. Dopo, forse l’uomo si è diretto verso la parete nord della Regina delle Orobie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA