Val Seriana, troppi rischi per la velocità Si abbassano i limiti sulla provinciale

Val Seriana, troppi rischi per la velocità
Si abbassano i limiti sulla provinciale

Cambiano i limiti di velocità sulla strada provinciale della Valle Seriana – ex strada statale 671 – da Ponte Selva a Rovetta, ovvero dal ponte sul fiume Serio dove ha inizio il territorio del Comune di Clusone fino all’ultima rotonda di Rovetta dove la provinciale prosegue poi verso Castione della Presolana.

L’ordinanza, emessa dalla Provincia di Bergamo, è entrata in vigore il 29 agosto e risponde all’esigenza di dare ordine alla segnaletica e di diminuire in alcuni tratti i limiti di velocità, per garantire maggior sicurezza agli automobilisti. Nello specifico, nel primo tratto dove iniziano le Curve della Selva, fino al centro sportivo Ruggeri (vicino all’ex discoteca Estasi) il limite viene abbassato a 50 km orari, mentre prima era 90: decisamente eccessivo per un tratto di strada dove ci sono diversi tornanti e dove, per far passare pullman e camion, spesso gli automobilisti devono fermarsi una decina di metri prima della curva.

Il secondo tratto dal km 29,950 al 36,450, ovvero dal Ruggeri all’ultima rotonda sul territorio del comune di Rovetta, vengono eliminati tutti i brevi tratti con limite a 90 km orari (che poi passavano repentinamente a 50km) e vengono allineati tutti a 70, salvo nei pressi delle rotonde dove per ovvie ragioni vi è l’obbligo di adeguare la velocità. Imposto anche il divieto di sorpasso nel tratto dalle Curve della Selva fino alla rotonda delle Fiorine, quella dove è stata recentemente posizionata dal Lions Club di Clusone l’installazione dedicata all’Orologio Planetario Fanzago.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 1° settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA