Sabato 04 Gennaio 2014

Hit, Firenze sorride

Cortina bocciata

È Firenze la città italiana “del sorriso” nelle vacanze appena trascorse di Natale e Capodanno. Nei giudizi dei turisti stranieri seguono poi Venezia, Ischia, Salerno, Forte dei Marmi, Taormina, Torino. Chiude Cortina che, a causa del black out di fine anno, viene “oscurata” nel gradimento dei turisti.

È il quadro che arriva da uno sondaggio dell’Osservatorio socio-economico di Pagine Si! (azienda che pubblica elenchi

telefonici cartacei e digitali) che ha coinvolto 500 turisti

stranieri che hanno soggiornato negli alberghi di 70 province

italiane dall’8 dicembre al 1 gennaio.

Per il 13% del campione Firenze si attesta dunque prima tra

le città italiane in ragione della calda accoglienza e dei

servizi offerti ai turisti. L’11%, invece, sceglie Venezia.

Terzo posto per le terme di Ischia (citando a corollario anche

Capri, Sorrento, Amalfi) che ha conquistato il cuore del 9% del

campione, specialmente i tedeschi. Più staccate si trovano

Salerno , meta prediletta per il 7% degli stranieri, seguita da Forte dei Marmi e Taormina (entrambe al 6%). Torino ottiene il favore del 5% degli intervistati.

La città meno accogliente delle vacanze appena trascorse, per cause di forza maggiore, secondo i turisti, è Cortina che registra appena lo 0,3% delle preferenze. In generale tutta la zona del Cadore, tradizionale meta sciistica, risente delle negative condizioni meteo che, a causa di una super nevicata, hanno mandato in tilt per alcuni giorni l’illuminazione. Dai dati raccolti è possibile stilare la top 20 delle località invernali più sorridenti, ovvero luoghi dove accoglienza, cortesia e disponibilità sono di casa. La classifica è guidata saldamente da Firenze (13%), seguita da Venezia (11%), mentre il gradino più basso del podio spetta a

Ischia (9%). Più staccate troviamo Salerno (7%), Forte dei Marmi e Taormina (6%), Torino (5%), Assisi (4%), Porto Rotondo (3%), Courmayeur (2%), Roccaraso (1%). Si dividono il restante 40% dei consensi Portofino, Sabaudia, Capalbio, Capri, Pila, Cervina, Ortisei, Porto Azzurro, Maratea e le altre.

© riproduzione riservata