• Martedì 10 Dicembre 2019
  • (0)

Sentenza Foppolo: 10 anni per Berera, 8 per Cattaneo

Dieci anni e sei mesi a Giuseppe Berera, ex sindaco di Foppolo, più di quanto chiesto dall'accusa, e 8 anni a Santo Cattaneo, ex sindaco di Valleve. Tre anni all'impiegata comunale Luisa Piredda, due anni a Saverio De Vuono ex segretario dei due comuni e dieci mesi a Mauro Bertelli. Tutti invece sono stati assolti dall’accusa di associazione per delinquere. Sentenza pesante del giudice Vito di Vita che sostanzialmente ha sposato fino alla fine l'impianto accusatorio del pm Gianluigi Dettori titolare dell'inchiesta madre e di tutti i suoi filoni successivi. La sentenza con rito abbreviato parte dalle indagini dei Carabinieri e della Guardia di finanza all'indomani del rogo della seggiovia Montebello. Confermata la gestione Bererocentrica del sisiema, con l'ex sindaco di Foppolo considerato la figura centrale attorno alla quale ruotava ogni cosa. 8 anni per Santo cattaneo, considerato la spalla operativa, non certo la mente di truffe e raggiri. I due ex sindaci non erano presenti in aula al momento della lettura della sentenza. Si è messa così la parola fine quindi al filone principale del caso Foppolo: Berera doveva rispondere di 24 dei 44 capi di imputazione e per lui il pm Gianluigi Dettori nell’udienza del 24 settembre aveva chiesto 10 anni; Cattaneo era accusato di 9 capi ed era oggetto di una richiesta di condanna di 8 anni. Tra le accuse ci sono la truffa nei confronti di Regione Lombardia, appalti truccati per la gestione delle seggiovie, falso e concussione e bancarotta fraudolenta (per il fallimento della Brembo Super Ski).

Guarda gli altri video