Lancia un petardo allo stadio:
arrestato 22enne di Pumenengo

Lancia un petardo allo stadio: arrestato 22enne di Pumenengo

Ha acceso e lanciato un petardo dall'interno del settore ospiti poco dopo l'inizio del secondo tempo del match fra la Fiorentina e l'Atalanta, allo stadio Franchi di Firenze. Un gesto costato caro a un tifoso 22enne dell'Atalanta: il giovane, che abita a Pumenengo, è stato arrestato dalla polizia e sottoposto a un Daspo di tre anni. Lunedì mattina lo attende il processo per direttissima.

La Digos di Firenze e polizia scientifica lo hanno individuato praticamente subito grazie alle telecamere che nello stadio toscano sono puntate sul pubblico. Il ventiduenne si era avvicinato alla tribuna Maratona e aveva lanciato il petardo, poi se ne era tornato nel folto gruppo della tifoseria nerazzurra.

Sono stati gli stessi supporters atalantini a redarguirlo per il gesto e tutto sembrava finito lì. Invece quando gli ultrà ospiti hanno cominciato a lasciare gli spalti, è stato bloccato dagli agenti di polizia ed è finito in manette con l’accusa di detenzione e lancio di materiale esplodente.

In Toscana sono arrivati più di 500 sostenitori dell'Atalanta, dopo un viaggio affrontato su auto e pullman. Il comportamento nella zona dello stadio e all’interno del settore ospiti - esplosione del petardo a parte - è stato esemplare. Qualche protesta per l'arresto, poi tutto è rientrato quando la polizia ha minacciato altre denunce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA