Lunedì 18 Gennaio 2010

Attacco all'arte: tagliato in due
il cavallo in plastica di Animal Art

Un vero e proprio raid, un «attacco all'arte» che ha danneggiato gravemente un'opera della società bergamasca Animal Art esposta fuori dalla Fiera di Bergamo, dove si sta tenendo la mostra Bergamo Arte Fiera. Nella notte tra sabato e domenica 17 gennaio qualcuno ha tagliato a metà il cavallo rosso realizzato con plastica riciclata, un pezzo ormai noto al pubblico bergamasco perchè già apparso, ovviamente in verde padano, nella sede della Lega Nord, inviato in regalo qualche giorno prima del voto amministrativo e subito diventato mascotte dopo la vittoria elettorale di Ettore Pirovano.

Ebbene, quel cavallo (ci vogliono 400 ore di lavoro per realizzarlo) è stato trovato tagliato a metà la mattina di domenica e i responsabili di Animal Art hanno deciso di lasciarlo lì mezza giornata, in modo che i visitatori potessero rendersi conto del gesto vandalico. Lunedì 18 gennaio il cavallo è tornato, ma questa volta è stato esposto sul cavalcavia dell'asse interurbano più vicino all'ingresso della Fiera.

«E' un atto vandalico che ci rattrista» spiegano ad Animal Art, che sta ancora valutando se sporgere denuncia. Intanto la società confida sulle telecamere della Fiera per riuscire a identificare i responsabili. Anche l'assessore alla Cultura del Comune, Claudia Sartirani, definisce il gesto «deplorevole».

k.manenti

© riproduzione riservata