Martedì 09 Febbraio 2010

Casazza, cade da una pianta
Muore pensionato di 77 anni

Lo hanno trovato un amico e i familiari, a terra, ai piedi di una pianta. Hanno chiamato i soccorsi, ma purtroppo per lui non c'era più nulla da fare: è morto così, a causa di una caduta accidentale, Carlo Totis, 77 anni, pensionato di Casazza. Secondo le prime ricostruzioni, mentre stava potando un albero, è caduto dalla scala, facendo un volo di circa 9 metri. Vano ogni tentativo di rianimarlo. I funerali saranno celebrati domani alle 15 nella chiesa parrocchiale di Casazza.

Il tragico infortunio si è verificato ieri pomeriggio. Carlo Totis, che abitava in via Dei Santi, era un pensionato attivo e dinamico, ed era solito trascorrere molto tempo alla cascina di proprietà della famiglia, in via Tagliati, fuori dal centro abitato. Provvedeva a tenerla in ordine e si prendeva cura di polli e conigli. Secondo quanto è stato possibile ricostruire, ieri sarebbe uscito verso le 13, come spesso faceva, proprio per raggiungere la cascina di via Tagliati. Era solo e in programma aveva la potatura delle piante. Ha iniziato a lavorare, posizionando una scala contro una pianta alta diversi metri.

Nel tardo pomeriggio un amico del pensionato si è presentato a casa dai familiari a chiedere se Carlo Totis fosse rientrato. In effetti l'uomo non era ancora tornato dalla cascina: strano, perché solitamente rincasava verso le 17. Amico e familiari allora hanno iniziato a preoccuparsi e hanno deciso di andare a controllare se fosse successo qualcosa. Quando sono arrivati sul posto, hanno trovato Carlo Totis a terra, vicino alla pianta: evidentemente era caduto dalla scala mentre effettuava la potatura. Stando a quanto riferito dai soccorritori, si ipotizza che sia precipitato da un'altezza di 9 metri. Quando è stato trovato, non dava più segni di vita.

Erano le 18,50 e subito sono stati chiamati i soccorsi. Il 118 ha inviato sul posto l'ambulanza e l'automedica: l'équipe sanitaria ha cercato a lungo di rianimare l'anziano, ma purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare, il medico non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Carlo Totis lascia nel dolore la moglie, tre figli, oltre a parenti e amici. Prima di andare in pensione, aveva lavorato per una ditta di Milano nel settore del montaggio di prefabbricati. La sua occupazione preferita da pensionato, dicono i familiari, era proprio quella di badare alla cascina di via Tagliati. Proprio lì, purtroppo, si è verificata la disgrazia che gli è costata la vita.

Vittorio Attanà

e.roncalli

© riproduzione riservata