Domenica 28 Febbraio 2010

Monasterolo, il pedalò affonda
Nuotata notturna per due ragazzi

Avrebbe potuto finire molto peggio, ma per fortuna due ragazzi di 16 e 17 anni di Monasterolo del Castello se la sono cavata con tanto spavento e un bagno fuori programma. Tutto è successo alle 3 della notte tra sabato e domenica a Monasterolo. I due ragazzi hanno preso un pedalò privato parcheggiato sulla riva del lago per raggiungere un bar a Spinone, dall'altra parte dello specchio d'acqua.

I due hanno pedalato tranquillamente e sono arrivati sull'altra sponda, sono entrati nel bar e hanno comprato delle brioche. Rifocillati, sono risaliti sul pedalò per fare il percorso inverso. Arrivati a metà strada, però, il pedalò ha cominciato a imbarcare acqua e i ragazzi non sono più riusciti a muoversi. Hanno cominciato a gridare attirando l'attenzione delle persone che si trovavano nel bar di Spinone, che hanno chiamato 118 e 112. Nel frattempo i due amici si sono tuffati e hanno raggiunto la riva a nuoto.

I clienti e i titolari del bar li hanno assistiti con bevande calde e nel giro di pochi minuti sono arrivati i carabinieri e un'ambulanza. I due, un po' impauriti e molto infreddoliti, sono stati curati sul posto. Sono stati asciugati e riscaldati, poi - accertato che le loro condizioni erano pressoché normali - sono stati mandati a casa. Una bravata per la quale hanno rischiato grosso, considerato che in questo periodo dell'anno l'acqua ha una temperatura molto vicina allo zero.

r.clemente

© riproduzione riservata