Giovedì 18 Marzo 2010

Spaccata da 20 mila euro in gioielleria
poi i ladri «distruggono» l'auto rubata

Hanno rubato un'auto alla periferia del paese, hanno sfondato la vetrina di una gioielleria, portando via praticamente tutto, poi sono scappati. Ma durante la fuga i ladri sono finiti in un fosso, e hanno dovuto abbandonare la vettura. Quando i carabinieri l'hanno trovata, alle 4,30 del mattino, sono andati a svegliare il proprietario, che stava dormendo.

Tutto è accaduto a Pontirolo Nuovo. I malviventi si sono impossessati di una Ford Escort lasciata parcheggiata dal suo proprietario in una strada lontana dal centro. Raggiunta piazza San Rocco, i ladri hanno utilizzato la vettura come ariete: a marcia indietro hanno sfondato la vetrina della gioielleria Arte Orafa. La Escort è piombata all'interno, danneggiando anche gli arredi. Una volta avuto accesso al negozio i complici - almeno due persone - si sono impossessati di tutto quello che hanno trovato. Hanno portato via gioielli per circa 18 mila euro, ai quali vanno aggiunti almeno 2 mila euro di danni all'oreficeria.

Anche la Ford Escort è stata gravemente danneggiata, prima per l'impatto della parte posteriore contro la vetrina, poi per l'uscita di strada e il volo nel fosso, che ha rovinato anche la parte anteriore e il motore. Per il proprietario oltre il danno anche la beffa: quella di aver non solo perso la macchina ma di essere stato svegliato di soprassalto. Sul posto per le indagini sono intervenuti i carabinieri di Fara Gera d'Adda.

r.clemente

© riproduzione riservata