Giovedì 18 Marzo 2010

Treviglio, scappano all'alt
presi inseguiti da 4 pattuglie

Ci sono volute quattro pattuglie dei carabinieri, nella notte tra mercoledì e giovedì, per fermare un 19enne trevigliese, operaio, a bordo una Bmw 530 rubata il 15 marzo scorso a Costa Volpino.

Alla vista dei carabinieri ad un posto di blocco nei pressi della Geromina di Treviglio, attorno alle 23 di mercoledì, i due occupanti la vettura, anzichè fermarsi all'alt, sono scappati lanciando l'auto a tutta la velocità in direzione della strada provinciale n. 42. La fuga si è conclusa a Pognano dove l'auto, a causa della forte velocità, è uscita di strada all'altezza dell'incrocio semaforico di via Roma.

Nella sua lunga fuga, l'auto è stata inseguita da quattro equipaggi dei carabinieri: quello del posto di blocco, un altro in servizio a Castel Rozzone, uno in servizio a Brignano Gera d'Adda e quello della stazione dei militari di Brembate.

Abbandonata la vettura, i due occupanti sono fuggiti a piedi in mezzo ai campi lungo la strada. Uno è stato bloccato poco dopo e «inchiodato» dalle riprese di una telecamera che lo ritraevano uscire dall'auto incidentata, non potendo così negare di essere sulla vettura. L'altro occupante la vettura, quello che era alla guida, è invece riuscito a far perdere le proprie tracce.

a.ceresoli

© riproduzione riservata