Domenica 21 Marzo 2010

Raccolta fondi per i disoccupati:
alla corsa si presentano in 2.400

Diecimila euro: li ha raccolti l'associazione podistica «I ragazzi del 999» durante la corsa non competitiva tra i santuari di Cenate d'Argon e l'oasi del Wwf di Val Predina. Un contributo che sarà devoluto al fondo di solidarietà che è stato aperto nell'aprile 2009 dalla Caritas diocesana bergamasca per sostenere le famiglie in difficoltà per la crisi economica. Il titolo della camminiata era proprio «Correre oltre la crisi».

Quella avviata della Caritas è un'iniziativa anticrisi, per cui fino a gennaio 2010 sono stati raccolti un milione e 300 mila euro. La corsa non competitiva di ieri mattina - coordinata da uno staff di 120 organizzatori - ha visto la partecipazione di duemila e 400 persone, provenienti da tutta la provincia di Bergamo. Tra questi erano presenti numerosi gruppi podistici, associazioni locali ma anche le scuole.

Hanno partecipato le parrocchie di Luzzana e di San Paolo d'Argon, oltre che l'Amministrazione comunale di Berzo San Fermo. C'erano anche molte famiglie, anziani e bambini. «Siamo arrivati all'undicesima edizione di questa camminata non competitiva: oggi la gente ha partecipato numerosa e siamo molto soddisfatti. - ha commentato così il successo dell'iniziativa di ieri il presidente de "I ragazzi del 999", Fabio Pasinetti - Lo scorso anno, purtroppo, aveva piovuto, e questo aveva compromesso l'esito della camminata. Ma quest'anno è andata oltre le nostre più rosee previsioni. Con 3.500 iscritti e circa 2.400 presenze effettive».

In tarda mattinata sono stati premiati 40 gruppi podistici: i primi tre premi sono stati assegnati (in base alla numerosità) a "Gli amici di Carlo Nembrini" di Nembro, a "Gli amici della Traccia" e a "Gli amici del verde" di Palazzago.

r.clemente

© riproduzione riservata