Martedì 30 Marzo 2010

Presezzo: colletta per il metano
Entro il 2 aprile il riscaldamento

Dopo una settimana senza riscaldamento e acqua calda nel condominio «Centro» di piazza Giovanni XXIII a Presezzo, la situazione sembra destinata a tornare nella normalità. Lo scorso 22 marzo la ditta bresciana Fly energia aveva messo i sigilli ai contatori del metano per il debito accumulato dalle tre palazzine.

Il capo casa e molti residenti si sono mobilitati per sanare le casse, bussando porta a porta ed è stata racimolata la quota necessaria: ci sono circa 15 mila euro di debito e il pagamento della seconda rata entro la fine di aprile consentirà di ripristinare una situazione normale. Pare che fossero 4 su 34 occupanti i morosi e anche loro hanno consegnato la quota stabilita.

Nella prossima assemblea dopo Pasqua probabilmente verrà anticipata anche la terza rata di maggio in modo da costituire un fondo cassa che possa essere utile per il futuro. Entro il 2 aprile, risolti i problemi tecnici per il riallacciamento, le tre palazzine di Presezzo riavranno dunque riscaldamento e acqua calda.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata