Martedì 27 Aprile 2010

Sigilli ai tombini per l'adunata
Giovedì si inaugura il monumento

Sigilli ai tombini per l'adunata. Martedì mattina sono cominciati in centro Bergamo i lavori di messa in sicurezza per la manifestazione degli alpini, in programma il 7, 8 e 9 maggio. Si tratta di provvedimenti stabiliti dal Ministero dell'Interno in occasione di ogni manifestazione pubblica con presenza di grandi masse di persone e di cortei con reparti di guerra.

Per l'adunata a Bergamo sono attese almeno 400 mila penne nere, così questura e prefettura hanno già predisposto il piano sicurezza, che prevede la «bonifica» di tutti i luoghi dove confluirà la sfilata. Non tutti i tombini della città saranno sigillati: solo quelli che si troveranno su parte del percorso della sfilata e nella zona intorno alle tribune, che saranno posizionate in piazza Vittorio Veneto. Le operazioni proseguiranno anche nei prossimi giorni.

In attesa dell'adunata, giovedì 6 maggio alle 11 saranno presentati il restauro del monumento all'Alpino e i lavori di riqualificazione in piazzale Alpini. Alla cerimonia parteciperanno il sindaco Franco Tentorio e l'assessore ai Lavori pubblici Alessio Saltarelli. Piazzale degli Alpini è stato recuperato totalmente, con il restauro del monumento all'Alpino e delle vasche. Anche la fontana di piazzale Marconi ha cambiato volto ed è stato ripristinato anche il riciclo dell'acqua.

Nella stessa giornata, alle 15, il sindaco e l'assessore all'Ambiente Massimo Bandera intitoleranno il parco di via Quasimodo «Parco Brigate Alpine».

k.manenti

© riproduzione riservata