Lunedì 10 Maggio 2010

Gorlago: urla, i ladri non scappano
Prende la pistola e spara in aria

Ha dovuto sparare in aria quattro o cinque colpi di pistola per convincere i ladri a «mollare l'osso». Sì, perché - quando si è affacciato al balcone e ha cominciato a urlare loro di andarsene - i malviventi hanno proseguito imperterriti. È accaduto a Gorlago, dove nella notte fra domenica e lunedì una banda aveva preso di mira il bowling, che si trova lungo la strada provinciale (in quel tratto via 1° Maggio).

Probabilmente i ladri, quattro o cinque persone secondo il racconto del titolare del bowling, miravano ai soldi che si trovano nei videogiochi. Quando sono arrivati hanno cominciato a scardinare una porta sul retro. Il titolare del bowling, che abita poco distante, si è affacciato e - capito cosa stava accadendo - ha cominciato a urlare.

Dall'altra parte nessuna reazione, anzi i ladri hanno continuato a lavorare. Allora il proprietario del bowling è andato in casa, ha preso la pistola regolarmente detenuta, si è affacciato e ha sparato in aria. A quel punto i malviventi hanno capito che era meglio sprire. Lo hanno fatto fuggendo a piedi, abbandonando sul posto due auto con le quali erano arrivati.

Si tratta, hanno accertato i carabinieri di Trescore intervenuti appena è stato dato l'allarme, di due Bmw che erano state rubate nel Milanese. Ora sono in corso accertamenti per risalire agli autori del tentato furto. Il bowling è già stato oggetto di vari tentativi di furto.

r.clemente

© riproduzione riservata