Lunedì 17 Maggio 2010

E' morto l'ex sindaco di Viadanica
caduto da una scala 15 giorni fa

Lutto a Viadanica per la morte di Mario Bellini, 67 anni, imprenditore ed ex sindaco. Bellini è morto nella mattinata di domenica, in seguito alle complicazioni dovute a una caduta di 15 giorni fa. L'uomo si trovava nel cimitero di Predore. Era salito su una scala per raggiungere le lapidi e mettere dei fiori, ma era scivolato a terra, riportando dei traumi giudicati di lievi entità. Nei giorni successivi i primi dolori e il ricovero alle Cliniche Gavazzeni, di Bergamo, dove i sanitari gli avevano riscontrato una grave emorragia interna, che aveva provocato problemi agli organi vitali.

Lo stato clinico è peggiorato improvvisamente, fino alla morte avvenuta nella mattinata di domenica. Mario Bellini, oltre a indossare la fascia tricolore di primo cittadino per due tornate amministrative consecutive - dal 1970 al 1980 -, aveva ricoperto l'incarico di vice presidente dell'Ussl di Lovere negli Anni '80, e di vice presidente della Comunità montana del Monte Bronzone e Basso Sebino. Imprenditore di professione, ricopriva tuttora l'incarico di presidente del Gruppo Ar-tex spa di Viadanica. In azienda era assistito dai figli Paolo, di 38 anni, amministratore delegato, e Fabio, 34 anni, nel gruppo con incarichi amministrativi. Oltre ai figli, Bellini lascia nel dolore la moglie Annapiera, la nuora Chiara e i nipotini, Stella Lucia e Alberto. I funerali si terranno mercoledì 19 maggio nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, a Viadanica, alle 15,30 partendo dall'abitazione di via Pietra 2.

e.roncalli

© riproduzione riservata