Sabato 12 Giugno 2010

Le scuole diventano cantieri
Al via i lavori di manutenzione

L'anno scolastico è finito, alcune aule si sono svuotate e ora si programmano i lavori per la messa in sicurezza di alcuni istituti. La mappa è stata messa a punto dalla Provincia.  Nel dettaglio, per quanto riguarda l'istituto cittadino Quarenghi si tratta del rifacimento dei bagni per gli studenti, l'installazione della videosorveglianza, la verifica dell'impianto di riscaldamento e la tinteggiatura.

L'Itis Marconi di Dalmine invece necessita della sistemazione del tetto dell'edificio scolastico in quanto le infiltrazioni d'acqua provocano macchie d'umidità in varie aule; necessari anche una verifica dell'impianto di riscaldamento e il rifacimento dei pilastri esterni della palestra, il cui rivestimento in cemento si sta sfaldando. Interventi anche per l'istituto Cantoni di Treviglio, dove, tra le priorità, emergono la messa in sicurezza di un camino pericolante, la sostituzione della copertura del tetto in eternit della dimensione di 14 metri quadri e la possibilità di completare il progetto di ampliamento di una stalla per permettere una migliore distribuzione degli animali.

L'istituto Pesenti e il Natta di Bergamo risultano essere tra le scuole che più necessitano di interventi di manutenzione: per quanto riguarda l'istituto di via Oznam, le priorità riguardano interventi di antisfondellamento, di miglioramento dell'illuminazione esterna dell'edificio, l'oscuramento delle finestre delle aule, la verifica dei problemi di riscaldamento dovuti alla dispersione di calore.

Per quanto riguarda l'Itc Belotti di Bergamo, la priorità riguarda il rifacimento della pavimentazione esterna. Il Maironi da Ponte di Presezzo necessita invece di ulteriori interventi di isolamento di pannelli esterni della palestra in cemento-amianto. Al Don Milani di Romano é stata riscontrata una carenza di aule.

e.roncalli

© riproduzione riservata