Lunedì 14 Giugno 2010

Per l'abbattimento degli Athena
un nuovo summit a fine luglio

Due assessori regionali - quello alla Casa, Domenico Zambetti, e quello all'Urbanistica, Daniele Belotti -, un assessore provinciale - quello alle Grandi opere, Silvia Lanzani -, cinque sindaci - quelli dei Comuni interessati -, un assessore comunale di Bergamo - quello all'Edilizia privataTommaso D'Aloia -, un rappresentante della Prefettura e uno dell'Aler: sono queste le istituzioni che nel pomeriggio hanno preso parte al vertice tenutosi in Provincia sul progetto di abbattimento dei palazzi - ghetto di Zingonia.

Con l'assessore regionale Zambetti è stato fatto il punto della situazione, che ora prevede un'attenta verifica delle condizioni necessarie e sufficienti per accedere ai fondi per l'acquisizione delle aree da parte delle amministrazioni comunali interessate (in particolare bisognerà valutare le eventuali conseguenze della manovra finanziaria sui fondi Fas per le aree sottosviluppate) e una sorta di screening di carattere sociale per valutare come e dove allocare le circa 300 persone che ancora occupano gli edifici che saranno abbattuti.

Un prossimo summit con la Regione è stato messo in programma per la fine del mese di luglio, nel frattempo i sindaci - soddisfatti per l'ativismo dimostrato dal Pirellone - dovranno cntinuare a lavorare per ultimare entro la fine dl'anno il master dell'intera operazione.

a.ceresoli

© riproduzione riservata