Mercoledì 07 Luglio 2010

Bus e treni fermi venerdì
Ecco la mappa della Lombardia

Non ci sarà alcuna precettazione da parte del governo per lo sciopero del trasporto locale e ferroviario di venerdì 9 luglio. Lo ha annunciato il ministro dei Trasporti, Altero Matteoli: «Allo stato - ha detto Matteoli - non ci sarà la precettazione perché lo sciopero è stato convocato nel rispetto delle norme. Auspico, questo sì, un ripensamento perché a luglio lo sciopero è sempre un disastro e nei mesi estivi, luglio e agosto, è opportuno non farne».

Quindi disagi confermati per chi viaggerà in treoi venerdì prossimo e per chi si muove con i mezzi pubblici: lo sciopero è di 24 ore.

I treni si fermeranno dalle 21 di giovedì 8 luglio alle 21 di venerdì 9 mentre lo stop riguarderà bus, metro e tram nell'intera giornata di venerdì 9 secondo modalità locali, stabilite nel rispetto delle fasce di garanzia.

Lo sciopero è stata proclamato unitariamente da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast «a sostegno della vertenza per il nuovo contratto della Mobilità che va avanti da due anni».

«Le ragioni dello sciopero - spiegano i sindacati - sono rafforzate dalla nuova interruzione, causata da Asstra e Anav, del negoziato che si sta protraendo, nonostante gli impegni assunti dalle due associazioni con il ministero, in un settore di servizio pubblico e di trasporto collettivo ed in una fase economica e sociale particolarmente delicata per il Paese».

A BERGAMO
Atb e Teb hanno comunicato che  il servizio sulla rete Atb e sulla linea T1 del tram delle valli Bergamo-Albino sarà garantito dalle 6 alle 9,15 e dalle 12,30 alle 16.

Le ultime corse garantite per la linea T1 Bergamo-Albino:
partenza ore 8:33 da Bergamo Fs - arrivo ore 9:03 ad Albino
partenza ore 8:39 da Albino - arrivo ore 9:09 a Bergamo FS
partenza ore 15:33 da Bergamo Fs - arrivo ore 16:03 ad Albino
partenza ore 15:24 da Albino - arrivo alle ore 15:54 a Bergamo FS
 
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.atb.bergamo.it e www.teb.bergamo.it

Nell'allegato il quadro delle agitazioni in tutta la Lombardia, città per città

r.clemente

© riproduzione riservata