Domenica 10 Ottobre 2010

Ladri a casa dell'arbitro Mazzoleni
Spariti anche divisa e fischietti

I ladri gli hanno rubato non solo gli oggetti di valore, ma anche tutto il corredo sportivo, comprese le divise e i fischietti che usa quando dirige le partite del campionato di Serie A. Nel mirino dei topi d'appartamento la sera di venerdì 8 ottobre è finito l'arbitro bergamasco Paolo Mazzoleni, 36 anni, che abita ad Alzano Lombardo.

I malviventi sono entrati nella sua casa di via Grumello, hanno forzato una finestra del bagno e hanno messo a soqquadro la casa, che si trova al piano terra di una villetta suddivisa in più appartamenti dove abitano altre famiglie.

Bottino: l'auto della moglie, una Lancia Y, probabilmente usata dai ladri per fuggire, 2 computer portatili, 2 orologi da collezione, gioielli, telefonini e quant'altro di valore è stato possibile trovare nell'appartamento. Ma la cosa più imbarazzante è che hanno portato via anche tutto l'abbigliamento sportivo e l'attrezzatura: borsa, scarpe, casacche, calzoncini, fischietti.

t.mirabile

© riproduzione riservata