Lunedì 11 Ottobre 2010

Villongo, l'ultimo saluto a Finazzi
I nipoti: il tuo affetto ci mancherà

Una folla commossa ha partecipato oggi, lunedì 11 ottobre, ai funerali di Luigi Finazzi, l'operaio morto venerdì 8 a causa di un incidente sul lavoro a Torre Pallavicina. La cerimonia si è svolta nella parrocchia di Villongo S. Alessandro ed è stata officiata dal parroco, don Cristoforo Vescovi. I nipoti dell'operaio hanno letto un testo in cui ricordavano la sensibilità dello zio e l'affetto che aveva sempre dimostrato loro. La salma di Luigi Finazzi è stata quindi condotta al cimitero di Villongo.

A margine della cerimonia religiosa, i coscritti di Luigi Finazzi hanno ricordato la loro giovinezza insieme e ripercorso la storia dell'uomo. Piccoli ma significativi aneddoti. Come quando, all'età di 10 anni, andarono a mangiare dell'uva in un vigneto, ma vennero scoperti dal proprietario il quale sfogò la sua rabbia proprio sulla piccola bici di Finazzi.

L'operaio stava lavorando sul tetto di un capannone del Circolo Ippico di Torre Pallavicina, in via San Rocco 8, quando è scivolato ed è precipitato da un lucernario che non ha tenuto, morendo sul colpo. 

t.mirabile

© riproduzione riservata