Lunedì 11 Ottobre 2010

Ipotesi di fusione Sea-Sacbo?
Elena Carnevali chiede lumi a Tentorio

L'Eco di Bergamo aveva anticipato la notizia lo scorso 10 agosto e ora arriva un'interrogazione del capogruppo del Pd in Consiglio comunale Elena Carnevali. L'ipotesi di fusione tra Sea e Sacbo torna a far discutere, soprattutto dopo le dichiarazioni del presidente della Sea Giuseppe Bonomi che ha preannunciato l'imminente progetto.

La Carnevali parte da alcune premesse: «Durante il consiglio comunale straordinario del 26 ottobre 2009 dedicato agli orientamenti dell'amministrazione comunale relativamente alle prospettive strategiche della Sacbo e al rinnovo del patto di sindacato tra gli azionisti bergamaschi di tale società, né il sindaco di Bergamo né il presidente di Sacbo hanno fatto cenno ad alcuna ipotesi di fusione - ha scritto la politica del Pd -. Considerando poi che le dichiarazioni pubblicate da L'Eco di Bergamo il 10 agosto avevano riportato la contrarietà dei soci bergamaschi di Sacbo e considerato che su La Repubblica lunedì 11 ottobre il presidente della Sea Giuseppe Bonomi ha affermato che "la fusione di Malpensa e Linate con Orio al Serio è in fase molto avanzata", si interroga il sindaco per sapere se esiste un progetto di fusione tra Sea e Sacbo e quale è l'orientamento dell'amministrazione comunale».

Sull'argomento Palazzo Frizzoni era già intervenuto per mezzo delle pagine de L'Eco di Bergamo. Da parte dei soci bergamaschi la fusione non parrebbe cosa così imminente pur essendoci la piena disponibilità a proseguire sulla strada di possibili ambiti di sinergie e strategie industriali così come ipotizzato nel Patto di cooperazione
siglato lo scorso marzo. Ma per il momento - sarà poi Tentorio a rispondere a Elena Carnevali - può bastare così.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata