Martedì 19 Ottobre 2010

Barzana, gravissimo il 16enne
Denunciato l'automobilista

Le condizioni di F.P., il 16enne di Palazzago che nel pomeriggio di lunedì 18 ottobre era rimasto coinvolto in un incidente stradale a Barzana, sono ulteriormente peggiorate nella notte tra lubedì e martedì. Il ragazzino resta intubato e ventilato nella terapia intensiva dell'Unità di Neurochirurgia degli Ospedali Riuniti di Bergamo.

Lo schianto si è verificato intorno alle 16 al rondò di via Sorte, nelle vicinanze della birreria Ryan. Il giovane stava guidando la sua moto Enduro Hm quando si è scontrato frontalmente contro una Lancia Y10 guidata da un milanese di 35 anni residente a Senago. Il 16enne è stato sbalzato dalla moto ed è caduto a terra perdendo conoscenza. Con l'automedica è stato trasferito d'urgenza ai Riuniti di Bergamo. Le sue condizioni sono parse subito molto gravi e sono peggiorate nella notte.

Nella vicenda anche un'altra storia di dolore: l'uomo alla guida dell'Y10, dopo aver chiamato il 118 per i soccorsi, era sceso dall'auto nel panico, consegnando carta d'identità e patente a un passante. Poi si era allontanato con la macchina adducendo gravi problemi personali che lo costringevano ad andare via. Senza quindi la patente e spostando la vettura incidentata dal luogo dello schianto, si era rimesso in viaggio per poi telefonare successivamente alla polizia stradale al fine di farsi identificare. Nella serata l'uomo ha raggiunto gli uffici della stradale di via Galgario per spiegare quanto era accaduto a Barzana: ha raccontato che nei giorni scorsi ha perso il padre e proprio nel pomeriggio era venuto ad Almenno San Bartolomeo da una ditta di servizi funebri per scegliere la bara. L'incidente di Barzana lo aveva sconvolto e si era quindi allontanato sotto choc.

Il 35enne è stato denunciato per il reato di fuga, ma non di omissione di soccorso dato che, prima di lasciare il luogo dell'incidente, ha telefonato al 118. Acecrtata la mancata precedenza, gli è stata ritirata la patente: la polizia gli ha sequestrato penalmente la macchina e ha scoperto che l'uomo viaggiava con l'assicurazione dell'auto scaduta a febbraio e mai più rinnovata.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata