Sabato 06 Novembre 2010

Orio: Taormina guida la protesta
Ministero Infrastrutture nel mirino

Venerdì sera, nell'Auditorium gremito di San Sisto, il famoso avvocato e professore Carlo Taormina ha spiegato ai cittadini di Colognola la strada della battaglia legale contro l'aeroporto di Orio. «Bisogna colpire al centro cominciando dal ministero delle Infrastrutture "per la sistematica violazione di norme e regolamenti"»

Non c'è la volontà di contrastare lo sviluppo dell'aeroporto e dell'economia bergamasca, ma bisogna preservare il bene fondamentale della salute dei cittadini. Le parole sono sempre di Taormina che ha accusato chi ha pensato soltanto a far soldi senza pensare alle leggi da rispettare.

Ed è andato decisamente all'attacco: del ministero, da mettere in mora chiedendo di agire entro 30 giorni. «Ma bisogna essere compatti, senza divisioni interne», ha raccomandato Taormina che ha già pronti gli atti ma chiede che vengano sottoscritti da più persone possibile, per dare maggiore forza all'azione. E a fine serata, oltre 150 persone si sono dette disponibili a mettere la propria firma sugli atti giudiziari.
Leggi di più su l'Eco di domenica 7 novembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata