Mercoledì 24 Novembre 2010

Milano-Bergamo: attenti ai furti
Banda del buco... delle gomme

«A titolo di allerta per quanti rientrano la sera a Bergamo da Milano transitando per viale Corsica direzione Tangenziale Est-Forlanini segnalo l'attività di una banda di lestofanti specializzati nella foratura delle gomme delle auto in transito, i cui passeggeri, costretti alla sosta, diventano bersaglio di furti».

«La tecnica funziona più o meno così: a un semaforo un tizio alla guida di uno scooter con un coltello taglia una gomma (la posteriore destra in quanto più "coperta" alla vista); la stessa persona, superandoti, al semaforo successivo ti fa dei gesti indicando il retro dell'auto; tu scendi per controllare e ti accorgi di aver "bucato"; riparti alla ricerca di un luogo adatto per la sosta... e "casualmente" trovi un bello slargo in ombra alla tua destra (incrocio via Kolbe)».

«Lì ti aspetta un complice che, mentre sei tutto preso a sganciare la ruota di scorta dal portellone, ti ruba la borsa che hai lasciato sul sedile con tutti i documenti e le chiavi di casa. Giornata rovinata, ma poteva andare peggio. Si tratta di accadimenti ricorrenti sulle arterie in uscita da Milano».

«Ergo, anche in caso di semplice foratura, la cosa più appropriata da fare è quella di procedere verso una zona ben illuminata e frequentata magari non vicina (anche a costo di rovinare il pneumatico), di togliere le chiavi dal quadro e di chiudere l'auto».

«In similari circostanze la segnalazione a L'Eco di lettori incappati nella truffa dello "specchietto retrovisore" ha consentito di creare un'allerta che ha favorito l'identificazione della banda responsabile. Spero che possa accadere anche in questo caso».
Lettera firmata

m.sanfilippo

© riproduzione riservata