Venerdì 03 Dicembre 2010

Bergamo, in via Spaventa
spuntano parcheggi a pagamento

Da qualche giorno fa le strisce azzurre del parcheggio a pagamento hanno fatto la loro comparsa in via Spaventa, nel centro di Bergamo. Una decina di posti o poco più, sul lato sinistro. M è scomparsa l'area di sosta sul lato opposto, davanti al Coin.

«Fino a quando non approviamo il Piano urbano del traffico e quello della sosta, dobbiamo mantenere un equilibrio tra i posti che togliamo e quelli che mettiamo», spiega Gianfranco Ceci, assessore alla Mobilità e vicesindaco, che imputa la decisione a un semplice riequilibrio

Ma non si tratta di due provvedimenti simmetrici: perché l'impatto dell'entrata ed uscita delle auto dalla piazzetta, ora liberata, era un conto, quello della decina di posti a parcometro a «cassonetto» è un'altra cosa. Via Spaventa è una via trafficata, nella quale la sosta selvaggia – sul lato destro – è la regola: questi posti auto restringono la carreggiata e rischiano di rendere ancora più complessa la fluidità di una delle direttrici in uscita dal centro.

Ma vista da Palafrizzoni, una decina di posti eliminati «possono avere delle conseguenze sull'offerta complessiva della sosta in centro».

Maggiori dettagli su L'Eco di Bergamo del 3 dicembre

r.clemente

© riproduzione riservata