Lunedì 31 Gennaio 2011

Clio Napolitano a Bergamo
A Gandino un'amica di infanzia

Sono amiche d'infanzia. Giocavano insieme da bambine e si scambiano i libri da ragazze. A Gandino abita un'amica di Clio Napolitano, in visita a Bergamo con il marito nonchè presidente della Repubblica Giorgio Napolitano mercoledì 2 febbraio. Bergamasca d'adozione, Meri Capitani vive a Gandino in Valle Seriana e anche lei è nata a Chiaravalle, in provincia di Ancona, come la signora Clio Napolitano.

Proprio qui è cresciuto il legame d'amicizia tra le due: «Da bambine e da giovani abbiamo vissuto, dopo la fine della seconda guerra mondiale, nella stessa casa di via Gramsci - racconta Meri Capitani -. La nostra è stata un'amicizia sincera, semplice, come può accadere tra due bambine, poi ragazze, poi giovani donne che crescono in condizioni simili e sotto lo stesso tetto. Clio, in particolare, che frequentava il Liceo Classico a Jesi, una cittadina vicina a Chiaravalle, mi passava spesso i suoi libri. Poi quando Clio aveva diciotto anni si trasferì a Napoli, con la sua famiglia, e si mise a studiare Giurisprudenza. Fu a Napoli che conobbe suo marito Giorgio. Il legame con Chiaravalle però non si interruppe».

La frequentazione con Clio è terminata ovviamente in quei lontani anni: «Ma non abbiamo mai smesso, sia pure raramente e con gli impedimenti del nuovo ruolo, di sentirci - ha detto ancora Meri Capitani -, in particolari occasioni familiari, quali matrimoni o ricorrenze legate ai figli».

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 31 gennaio

fa.tinaglia

© riproduzione riservata