Martedì 15 Marzo 2011

S. Omobono, farmacia in fiamme
Muore il cane della titolare

Grave incendio nella notte tra lunedì 14 e martedì 15 marzo a Sant'Omobono. Ad andare in fiamme la farmacia del paese, nella centralissima via Vittorio Veneto. Forse per un cortocircuito che si sarebbe verificato negli uffici della farmacia, le fiamme hanno invaso tutto l'esercizio commerciale, raggiungendo anche l'appartamento al piano superiore dove vive Adriana Ranzanici, la titolare della farmacia, e il figlio Walter De Rosa.

A dare l'allarme proprio la farmacista che ha notato intorno alle 2.50 del mattino l'attivazione delle luci di emergenza. La donna ha visto il fumo e ha dato subito l'allarme: con il figlio ha avvisato i vigili del fuoco e  hachiamato i vicini di casa. Tre le squadre dei pompieri di Bergamo e Zogno che hanno lavorato fino alle 8.20: la farmacia e l'appartamento sono ora inagibili.

Nell'incendio è morto il cane della farmacista: la donna, insieme al figlio, nella mattinata di martedì si è recata all'ospedale per alcuni controlli medici. Le condizioni di salute dei due sono nella norma.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata