Mercoledì 23 Marzo 2011

Castione al voto, quattro liste
E la Lega punta su Ferrari

A parole tutte le liste sono al completo, pronte o quasi in vista delle elezioni comunali che si terranno il 15 e 16 maggio. Nei fatti è tutto un incontro, una mediazione, una ricerca di accordo. E se quelli politici sembrano naufragati, rimangono le trattative sulle singole persone. A poco più di venti giorni dal termine ultimo per la presentazione delle liste elettorali (il 16 aprile) le certezze a Castione della Presolana sono ancora poche, a fronte di molte indiscrezioni.

Ci sarà, anzitutto, la lista della maggioranza uscente de «L'intesa», che però non si sbilancia sul candidato sindaco: il gruppo è già da un anno senza il primo cittadino dichiarato «decaduto» dal prefetto, ed è alla ricerca di un sostituto. Dovrebbero però ripresentarsi tutti i nomi «di peso» del gruppo, a cominciare dall'attuale vicesindaco Tiziano Tomasoni.

La seconda lista sarà invece targata Lega, anche se accanto al simbolo di Alberto da Giussano troveranno posto anche alcuni candidati indipendenti. A guidare la lista del Carroccio sarà Fabrizio Ferrari, già sindaco di Castione dal 1992 al '95, poi consigliere regionale per dieci anni.

Una terza lista sarà quella di ViviPresolana, gruppo civico che vede il commerciante Mauro Pezzoli, candidato alla poltrona di primo cittadino. Con lui sono stati presentati altri quattro candidati, fra i quali spicca Fabio Iannotta, con i fratelli titolare dell'Hotel Milano.

La quarta lista dovrebbe essere quella di Progetto democratico, gruppo che dopo dieci anni di maggioranza (allora era sindaco Angelo Migliorati) dal 2006 è in minoranza. Si parla di un possibile ritorno dell'ex primo cittadino, che però preferisce non commentare.

e.roncalli

© riproduzione riservata