Martedì 05 Aprile 2011

Yara, quasi mille Dna prelevati
Profili genetici, nessun riscontro

Sono quasi mille i campioni di Dna prelevati a Brembate e dintorni dagli inquirenti che indagano sull'omicidio di Yara Gambirasio. «Non conosco il numero esatto ma siamo a poco meno di un migliaio - ha spiegato martedì mattina il pubblico ministero Letizia Ruggeri - Per ora dalle analisi sul Dna non è emerso nessun risultato utile». Vale a dire che non è stato trovato nessun riscontro tra i profili prelevati a Brembate e i due Dna trovati sul guanto destro di Yara.

L'analisi delle celle telefoniche ha invece portato gli inquirenti ad approfondire la posizione di più persone, ad esempio di sei calabresi che la sera del 26 novembre si trovavano nella zona di Brembate Sopra. Una circostanza sulla quale il pubblico ministero non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

«E' un caso complicatissimo, l'analisi delle celle telefoniche è molto ampia, tra l'altro ora è gratuita, mentre un tempo le procure dovevano pagarla».

Quanto alle cause del decesso di Yara, secondo il pm, «c'è ancora molta incertezza, non ho ancora nessuna conferma. Ho dato tempo ai medici legali fino al 27 maggio per una relazione completa. Credo che vorranno prendersi tutto il periodo concesso».

a.ceresoli

© riproduzione riservata