Martedì 05 Aprile 2011

Viabilità, nuove opere
con i fondi dell'Alta Velocità

La Giunta provinciale nella seduta di lunedì 4 aprile ha approvato i progetti definitivi per la riqualificazione di alcuni tratti di strade provinciali nella Bassa bergamasca. I lavori saranno finanziati con i fondi connessi alla realizzazione di due importanti infrastrutture strategiche, d'interesse nazionale: la linea ferroviaria di Alta Capacità Milano - Verona e l'autostrada Bre.Be.Mi. Brescia, Bergamo, Milano.

"Con l'approvazione del progetto preliminare della linea ferroviaria A.C. Milano - Verona, è stato stabilito che la società TAV deve provvedere a proprio carico alla attuazione di una serie di interventi di riqualificazione della viabilità provinciale, alcuni dei quali con realizzazione a cura della Provincia di Bergamo ma con oneri finanziari a carico della stessa società” - ha sottolineato l'assessore alla Viabilità Giuliano Capetti.

 Tra gli interventi finanziati dalla società TAV a titolo di compensazione è previsto l'intervento di riqualificazione della ex SS n. 11 Padana Superiore nel tratto compreso tra l'intersezione con la S.P. n. 185 Rivoltana e l'intersezione con la ex SS n. 591 Cremasca in Comune di Mozzanica; l'intervento di riqualificazione sulla ex S.S. 11 nel comune di Antegnate, nel tratto verso Brescia e sull'ex 498 verso Fontanella.

Il primo intervento ha un costo complessivo di 4 milioni di euro, il secondo di 2,4 milioni di euro. A Mozzanica saranno modificati due svincoli con la costruzione di due nuove rotatorie, realizzato un sottopasso ciclopedonale e una pista ciclabile. Ad Antegnate oltre all'allargamento della sede stradale verranno realizzati alcuni tratti di pista ciclabile e opere di mitigazione acustica e ambientale.

a.ceresoli

© riproduzione riservata