Martedì 19 Aprile 2011

Viadanica, travolto dalla minipala
Grave un impresario di 38 anni

Un impresario edile di Viadanica - L. L., 38 anni - è ricoverato in gravi condizioni agli Spedali Civilidi Brescia in seguito alle ferite riportate in un incidente sul lavoro avvenuto nel pomeriggio di martedì 19 aprile in via Volta, a Viadanica, in località «Riva».

L'uomo, contitolare di un'impresa edile con sede a Sarnico, stava lavorando su una mini-pala lungo una strada sterrata in collina, impegnato su di un pendio con una discreta pendenza, quando improvvisamente - per cause ancora tutte da chiarire - sembra che il mezzo meccanico si sia spento, scivolando all'indietro. L'impresario edile è stato sbalzato dal sedile, precipitando per una trentina di metri, mentre la mini pala ha proseguito la propria corsa per altri venti metri, non prima però di aver travolto l'uomo.

L'impresario è stato soccorso poco dopo dal padre e da un operaio, impegnati poco distanti. Le sue condiziono sono subito apparse gravi: sul posto è intervebuto l'elicottero del 118 che ha trasportato l'impresario all'ospedale di Brescia, dove i medici si sono riservati la prognosi.

Sul posto, per gliaccertamenti di legge, i carabinieri della stazione di Sarnico e i tecnici dell'Asl di Bergamo.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercolecì 20 aprile

a.ceresoli

© riproduzione riservata