Venerdì 29 Aprile 2011

Nasce l'Uffico pubblica tutela
«Tramite tra Asl e i cittadini»

Un ufficio voluto come «ulteriore elemento di ascolto della popolazione»: a questo principalmente servirà l'Ufficio Pubblica Tutela (Upt) che l'Asl di Bergamo ha recentemente istituito, colmando un vuoto apertosi circa tre anni fa.

La presentazione è avvenuta venerdì 29 aprile nella sede dell'Asl di Bergamo in via Galliccioli. Il direttore generale dell'Asl Mara Azzi ha spiegato che «l'Ufficio Pubblica Tutela è un importante elemento di tramite tra le esigenze dei cittadini e le prestazioni rese dall'Asl. All'Upt possono rivolgersi direttamente le singole persone come le associazioni, per segnalare eventuali ostacoli per l'esercizio del proprio diritto d'accesso ai servizi e/o alle prestazioni richieste».

A guidare la nuova struttura è stato chiamato Pierangelo Aresi, la cui carriera è iniziata in enti ospedalieri della provincia e anche fuori, in qualità di direttore amministrativo. La nomina è stata fatta con delibera del direttore generale Asl, su proposta del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci, sentite le principali associazioni del territorio.

Il nuovo ente è aperto il lunedì dalle 14 alle 16, il martedì e il giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 16, il mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 12. Ci si può rivolgere all'Upt di via Galliccioli 4 a Bergamo telefonando allo 035-385296, mandando un fax allo 035-385313 oppure scrivendo all'indirizzo [email protected]

k.manenti

© riproduzione riservata