Lunedì 30 Maggio 2011

Villa d'Almè, anziana truffata
da finti agenti di polizia locale

Ancora una truffa messa a segno da finti vigili. È successo nella tarda mattinata di domenica a Villa d'Almè. Sul caso, ora, stanno indagando i carabinieri. Il fatto poco prima di mezzogiorno: due uomini hanno bussato all'uscio di un'anziana di 86 anni, che vive sola in una casa in zona Ventolosa. Erano entrambi vestiti con pantaloni blu scuro e camicia azzurra, come a ricordare vagamente la divisa della polizia locale.

I due individui si sono infatti spacciati per agenti e hanno accampato una scusa per farsi aprire la porta: «Signora - hanno detto - abbiamo sorpreso due giovani mentre uscivano dalla sua abitazione: forse erano ladri. Ci può mostrare se ha ancora in casa tutti i suoi gioielli?». L'anziana si è fidata e ha aperto.

I malviventi le hanno chiesto di controllare se avesse ancora i suoi preziosi e la donna è andata subito a controllare nel nascondiglio dove, abitualmente, ripone gli oggetti di valore. È stato in quel momento che uno dei due ha arraffato alcuni gioielli, mentre l'altro distraeva la padrona di casa. Il valore ammonta a circa 500 euro.

Quando la donna si è accorta del furto, ormai si erano già allontanati. Non le è rimasto altro da fare che chiamare il 112 e, sul posto, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Villa d'Almé.
Leggi di più su L'Eco di lunedì 30 maggio

k.manenti

© riproduzione riservata