Sabato 18 Giugno 2011

Vende l'auto: invece dei soldi
si becca un cazzotto in faccia

Aveva messo un annuncio online per vendere la sua auto, una Mercedes Classe B. Ma all'appuntamento con il «cliente», dopo il classico giro di prova, invece dei soldi si è beccato un cazzotto in faccia. E il compratore è filato via con l'auto.

È accaduto venerdì a Verdello: qui un 23enne, che aveva pubblicato su internet un'inserzione, aveva dato appuntamento a un potenziale compratore in via don Andreoletti.

L'acquirente si è presentato con una Toyota: è sceso e ha chiesto lumi sulle caratteristiche della Mercedes. Poi ha chiesto di poter fare un giro di prova. Ottenuto il sì, si è messo al volante, con il proprietario seduto di fianco.

Ad un certo punto però il finto compratore ha sferrato un cazzotto al proprietario dell'auto, lo ha spinto fuori ed è scappato. Il 23enne, sconcertato, ha chiesto aiuto ai carabinieri.

I militari, giunti sul posto, hanno presto accertato che anche la Toyota con la quale il finto acquirente era arrivato a Verdello era stata rubata, in provincia di Brescia il 12 giugno.

r.clemente

© riproduzione riservata