Lunedì 20 Giugno 2011

Banda del rame, nuovo colpo al cimitero
Sorpresi, i banditi si danno alla fuga

Sono stati scoperti dai carabinieri e hanno abbandonato la refurtiva: è andata male alla banda del rame che, nella notte tra domenica 19 e lunedì 20 giugno, ha nuovamente preso di mira il cimitero di Calcinate, in via San Martino. Si tratta del secondo blitz degli ultimi cinque mesi.

I malviventi sono entrati in azione verso le 3 e hanno sollevato le gronde in rame di due file di loculi. Ma proprio mentre stavano trascinando il bottino verso l'auto sono stati disturbati dai carabinieri: per evitare di correre il rischio di essere presi, alla banda non è rimasto che abbandonare la refurtiva sul posto e scappare.

Già lo scorso 15 gennaio il cimitero di Calcinate era stato visitato dalla banda del rame. In quel caso il colpo era stato messo a segno e il valore della refurtiva era ingente. I malviventi erano entrati nel cimitero dal retro, spaccando con un attrezzo da scasso il lucchetto della sbarra. Si erano avvicinati alle cappelle nella zona sud est, lontana dalla strada. I ladri avevano fatto sparire le coperture di rame dalle tettoie di cinque cappelle: di queste tre erano state lasciate completamente spoglie dai ladri; mentre le rimanenti due solo parzialmente.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata