Lunedì 20 Giugno 2011

Rubano rame, fermati in autostrada
Due scappano, 4 romeni in manette

Hanno notato degli strani movimenti in autostrada e si sono attivati per verificare, arrestando una banda che aveva appena terminato di rubare rame in un'azienda. Nuovo blitz della polizia stradale di Seriate: intorno alle 5.50 di lunedì mattina 20 giugno una pattuglia ha notato, nel territorio dell'A4 tra Seriate e Grumello, in direzione di Milano, un'auto e un furgone oltre a quattro persone intente a scavalcare un muretto. I quattro erano impegnati a caricare del materiale sul furgone e queste operazioni hanno quindi insospettito i poliziotti che, sulla carreggiata opposta, hanno deciso di raggiungere il gruppo per controllare quanto stavano facendo.

Giunti sul posto, l'auto e il furgone si erano già allontanate, ma la pattuglia è riuscita a rintracciare i due mezzi all'altezza di Bergamo e, insieme a un'altra auto allertata, hanno fermato la macchina e il furgone. Le persone che occupavno i due mezzi hanno tentato subito la fuga: due sono riusciti a scappare scavancando il new jersey centrale che divide le due carreggiate dell'A4 mentre altri quattro sono stati fermati dagli agenti. Si tratta di quattro uomini di nazionalità romena, arrestati in flagranza per furto aggravato e possesso di diversi arnesi atti allo scasso. I quattroe erano già pluripregiudicati per reati specifici.

I quattro romeni, insieme ai due fuggitivi, avevano scassinato e rubato all'interno della ditta Granulati di Zandobbio: un furto consistente di ben 400 metri di corde in rame, oltre a un'idropulitrice e allo stesso furgone bloccato dalla polstrada che risulta di proprietà dell'azienda bergamasca.
Un furto che non è consistito solo in un ricco bottino, ma che avrebbe causato anche ingenti danni all'interno dell'azienda dove la banda avrebbe sfondato delle cabine elettriche per estrarre il rame.
I quattro saranno in tribunale il 21 giugno per essere giudicati in direttissima.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata