Giovedì 30 Giugno 2011

I sindacati: «Ancora un morto
Più controlli e formazione»

Ancora una volta Cgil, Cisl e Uil di Bergamo sono costrette a denunciare un nuovo grave infortunio avvenuto oggi in un'azienda di prefabbricati: la Isocell di Pognano. È purtroppo il quinto infortunio mortale dall'inizio del 2011 a Bergamo che avviene con modalità simili, inerenti alla movimentazione dei carichi, che rappresenta una delle cause più frequenti di infortunio nei luoghi di lavoro.

Riteniamo urgente e importante aumentare i controlli da parte degli enti preposti e rendere effettiva ed efficace l'informazione e la formazione dei lavoratori preposti a tali mansioni. Cgil, Cisl e Uil ribadiscono che il tema della prevenzione degli infortuni e della salute dei lavoratori in generale debba essere la priorità assoluta in ogni luogo di lavoro. Solo operando costantemente in materia di prevenzione si possono evitare queste tragedie che si ripercuotono innanzitutto sui lavoratori e le loro famiglie e poi sull'intera società.
Luciana Fratus CGIL
Francesco Corna CISL
Amerigo Cortinovis UIL

m.sanfilippo

© riproduzione riservata