Giovedì 30 Giugno 2011

Comune-Guardia di Finanza:
Intesa sulla lotta all'elusione

Il Comune di Bergamo, presenti il sindaco Franco Tentorio e l'assessore al Bilancio e Rifiuti Enrico Facoetti, e il Comando provinciale della Guardia di Finanza, rappresentata dal comandante, colonnello Giovanni Trotta, hanno firmato un protocollo d'intesa sulla lotta all'elusione fiscale.

In pratica la Guardia di Finanza, in un ambito di reciproca collaborazione e scambio informazioni, smisterà al Comune i suoi accertamenti, in prevalenza sulle aziende, in materia di tasse locali e ci riferiamo in primis alle tasse concernenti l'occupazione del suolo pubblico, l'Ici, la pubblicità e la tariffa di igiene ambientale.

A Bergamo in tal senso non c'è un'elusione fiscale marcata, ma l'obiettivo è comunque di colpire quell'area grigia dell'elusione dei contributi, delle dichiarazioni inesatte che penalizzano le entrate comunali. Un'intesa che promette di migliorare i controlli e fungere da deterrente.

L'assessore Facoetti ha parlato di un cammino sul solco della collaborazione instaurata con l'Agenzia delle entrate con l'intendimento di diminuire l'elusione fiscale, il comandante Trotta ha sottolineato come l'ambito locale sia uno dei campi d'azione della Guardia di Finanza e come ogni accordo rappresenti un passo in avanti nella lotta all'elusione fiscale. Nell'allegato il protocollo d'intesa integrale.


m.sanfilippo

© riproduzione riservata