Lunedì 11 Luglio 2011

Cuoco muore in auto nel Naviglio:
trovato per un caso dai carabinieri

Ha perso la vita, probabilmente annegato, nell'auto volata fuori strada, nel Naviglio Pallavicino: è accaduto nella notte fra domenica e lunedì a Pumenengo. Tragica morte per un cuoco di 34 anni, Mauro Cantarelli, che tornava a casa. I carabinieri hanno trovato l'auto per caso.

I militari, impegnati in una serie di controlli contro lo stillicidio delle spaccate, mentre percorrevano la via Per Torre a Pumenengo, hanno notato i segni di una frenata, che conducevano verso il canale. Poi hanno visto i fari di un'auto e hanno dato l'allarme.

Sul posto sono subito accorsi i vigili del fuoco, con due squadre da Bergamo e altre due da Romano, poi l'automedica e l'ambulanza del 118 di Bergamo. La macchina è stata recuperata a fatica dal canale, ma per il conducente - Mauro Cantarelli, cuoco in un ristorante a Soncino, 34 anni di Pumenengo - non c'era purtroppo più nulla da fare.

Nessuno ha assistito all'incidente, che quindi potrebbe essere avvenuto anche molto prima del ritrovamento. Alcuni amici avrebbero raccontato ai carabinieri di aver visto la Fiat Punto blu parcheggiata vicino a casa, a Pumenengo, intorno alle 23,30. Per ora non si sa cosa sia successo fra quell'ora e il momento del ritrovamento.

Per consentire il recupero della macchina e i rilievi la strada, che da Pumenengo porta a Torre Pallavicina, è stata chiusa per ore al traffico. È stata riaperta lunedì mattina intorno alle 6,20.

I funerali saranno celebrati mercoledì alle 17: Mauro Cantarelli lascia nel dolore anche la mamam e la sorella, che gestiscono un'osteria a Pumenengo.

r.clemente

© riproduzione riservata