Lunedì 12 Settembre 2011

Fiumenero, furto da 20-30 mila €
Svaligiata la casa del sindaco

I carabinieri pensano a un basista, qualcuno del posto che ha informato i ladri e ha tenuto d'occhio la vittima, aspettando il momento migliore per colpire. Così i malviventi hanno razziato con calma la casa del sindaco di Valbondione, alla frazione Fiumenero.

Il colpo - oro e oggetti preziosi per un vaolore complessivo stimato fra i 20 e i 30  mila euro - è stato probabilmente messo a segno venerdì pomeriggio fra le 17 e le 19, quando il sindaco Benvenuto Morandi e la moglie si sono assentati per un paio d'ore.

Per loro sfortuna qualcuno li ha probabilmente notati mentre nascondevano la chiave di casa, lasciata all'esterno per il figlio che doveva rientrare durante la loro assenza. Quando il sindaco e la moglie sono rientrati, non si sono accorti di nulla.

Sabato però la moglie, controllando il cassetto dove teneva i gioielli, ha scoperto che era tutto sparito: preziosi personali o appartenenti da tempo alla famiglia. Ha dato l'allarme e, sul posto, sono intervenuti i carabinieri che ora hanno avviato le indagini.

r.clemente

© riproduzione riservata