Giovedì 15 Settembre 2011

Cromo, la Regione conferma:
«I fondi sono stati stanziati»

«I 5 milioni di euro per la messa in sicurezza e la bonifica dei terreni e della falda contaminati da cromo VI sono stati stanziati». La Regione risponde così all'ultima presa di posizione dei Comuni di Arcene, Ciserano, Castel Rozzone, Verdellino e Treviglio che hanno chiesto di essere nel più breve tempo possibile finanziati per dare il via all'aspirazione dalla falda dell'acqua inquinata da cromo VI.

Una richiesta formulata nell'ultimo vertice sulla questione durante il quale è stato concordato di iniziare ad aspirare l'acqua con quanto già realizzato dal Comune di Ciserano sul suo territorio ossia un pozzo barriera e quattro piezometri.

L'accordo è stato preso dopo le ultime analisi dell'Arpa che hanno evidenziato un calo delle concentrazioni dell'inquinante. «Analisi – afferma ancora la Regione – che comunque non inficiano in alcun modo la volontà della Regione di accompagnare i Comuni nelle operazioni di bonifica, che però dovranno adeguarsi al nuovo scenario di contaminazione».

Posizione con la quale l'assessore al Territorio di Ciserano Natale Zucchetti si trova in totale accordo «se però la Regione vuole realmente che partiamo nel più breve tempo possibile con la messa in sicurezza della falda ci deve concretamente dare i soldi che sono stati stanziati».

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 15 settembre

r.clemente

© riproduzione riservata