Giovedì 15 Settembre 2011

Treni vecchi, decine in piedi:
«Ma ci state prendendo in giro?»

«Ma ci state prendendo in giro?». È quello che si domanda un nostro lettore che ci ha scritto per raccontare che «ieri sera (mercoledì) il treno da Milano per Bergamo delle 18.10, uno dei più frequentati dai pendolari, era composto, anziché dalle solite 6 o 7 vecchie (35 anni di attività) carrozze a doppio piano, da vecchissime (40 anni di onorato servizio) carrozze a piano ribassato di capienza nettamente inferiore».

E Salvatore Vassallo, del Comitato pendolari bergamaschi, aggiunge: «Il risultato? Viaggio in piedi per decine di persone in un ambiente privo di aria condizionata, di pulizia, di dignità».

«Ero presente - prosegue - all'ultima riunione avuta con l'assessore Cattaneo e con TreNord in Regione Lombardia e da quell'incontro ero uscito con un'impressione non negativa, comunicata ai miei compagni di viaggio ...»

Però... «Da allora: obliteratrici non funzionanti, biglietterie chiuse, code chilometriche agli sportelli, aria condizionata inesistente (come documentato da Eco di Bergamo e Bergamo TV) e ora anche viaggi in piedi dopo una settimana con i treni continuamente in ritardo».

«La nostra dose di fiducia e di pazienza - conclude - è ormai terminata: i pendolari bergamaschi si aspettano una svolta immediata nella qualità del servizio».

r.clemente

© riproduzione riservata