Sabato 24 Settembre 2011

Satellite, cessato l'allarme
Cambia rotta e cade in Canada

È cessato l'allarme per il satellite Uars della Nasa. I detriti non cadranno n'è in Italia nè in Europa: sono già precipitati a terra, bruciando al rientro nell'atmosfera, probabilmente sul Canada: lo rende noto la stessa agenzia spaziale Usa.

Tre messaggi su Twitter indicano la caduta di frammenti - presumibilmente del satellite - sulla cittadina di Okotoks, a sud di Calgary, nell'ovest del Canada.
La caduta era prevista dalla Nasa fra la 05:45 e le 06:45 italiane, ma gli scienziati dell'agenzia spaziale statunitense non sono ancora in grado di confermare con esattezza il punto e l'ora esatta della caduta.

La scorsa notte il satellite ha cambiato rotta, scongiurando il rischio di precipitare sui cieli d'Europa e d'Italia, e nelle ultime ore era previsto il transito su Africa, Canada e sugli oceani Pacifico, Atlantico e Indiano. Lungo 10,6 metri, largo 4,5 e pesante 5,9 tonnellate, Uars (Upper Atmosphere Research Satellite) è stato in orbita per 20 anni, studiando l'ozono e le altre componenti chimiche degli alti strati dell'atmosfera fino al 2005, quando ha terminato la sua missione ed ha costantemente perso quota.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata