Giovedì 13 Ottobre 2011

Nuovo stadio, progetto in un mese
E sarà compreso pure il Palazzetto

Ancora un mese d'attesa, e poi le carte. Sarà il tandem Percassi-Cividini a farsi carico del progetto del nuovo Palazzetto dello sport. Questo per dare una certa qual uniformità al progetto del Parco dello sport a Grumello del Piano.

Questo l'esito del vertice di mercoledì sera 12 ottobre a Palafrizzoni. Da un lato il sindaco Franco Tentorio, il vice Gianfranco Ceci e l'assessore all'Urbanistica Andrea Pezzotta. Dall'altro Mario Volpi, commercialista di fiducia del gruppo Percassi e componente del Consiglio d'amministrazione dell'Atalanta. Il che gli ha permesso di parlare per entrambi i soggetti in campo in questa partita. Decisamente complicata.

Dal punto di vista urbanistico, il progetto è abbastanza avanzato, ma ci sono diverse questioni ancora da approfondire sul versante del business plan: da qui la richiesta di un ulteriore mese di tempo prima di presentare a Palafrizzoni la versione sulla quale aprire il confronto.

Di certo il masterplan comprenderà sia il nuovo stadio (da 23-25 mila posti) e il palazzetto dello sport. La progettazione sarà unitaria, così da garantire un risultato migliore. La Foppapedretti non sarà della partita dal punto di vista economico? «Stabiliremo in un secondo tempo con quali modalità partecipare» commenta il presidente Luciano Bonetti.

Lo stadio e il palazzetto dello sport non sono ovviamente operazioni a costo zero, e le volumetrie sono il modo più comune per ripagare i privati del loro investimento. Lo spauracchio è quello dell'ennesimo centro commerciale, anche se non proprio tradizionale. Dalle anticipazione era emersa la volontà di realizzare degli spazi per aree tematiche: sport, famiglia, ristorazione, divertimento e strutture medico sanitarie.
Ma il tempo stringe: a luglio 2012 scade la previsione urbanistica del Pgt che consente la realizzazione dell'opera.

Leggi di più su L'Eco di giovedì 13 ottobre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata