Martedì 01 Novembre 2011

Filmato con minorenne
Indagato un sacerdote

Un sacerdote della Bassa è finito sotto inchiesta dopo essere stato filmato in atteggiamenti ambigui con un ragazzo di 17 anni. Al prete è contestato lo sfruttamento della prostituzione minorile perché, per l'accusa, avrebbe ricompensato con 15 euro la presunta vittima e i suoi due amici (tra cui un altro minorenne).

L'indagine è condotta dalla Direzione distrettuale antimafia di Brescia, perché il tipo di reato ipotizzato è di competenza di quest'organo (non c'entrano connessioni con associazioni malavitose). Il sacerdote sarebbe caduto nella trappola ordita dai tre giovani, non rifiutando - secondo le contestazioni - le loro provocazioni sessuali.

I tre, infatti, erano intenzionati a riprendere di nascosto il prete per poi spedire le immagini alla trasmissione tv di Italia1 «Le iene». Cosa che è puntualmente avvenuta. Nel filmato si vede il sacerdote toccare il diciassettenne che ha inscenato un balletto davanti a lui.

Sono stati gli autori della trasmissione, una volta ricevuto il video, ad avvertire la magistratura. La Procura a Bergamo, vista la tipologia di reato, s'è dichiarata incompetente e così l'inchiesta è finita alla Dda di Brescia. I tre hanno dichiarato di aver ricevuto un compenso dal sacerdote: è per questo che dall'ipotesi di violenza sessuale su minore si è passati allo sfruttamento della prostituzione minorile. Ora il prete si trova in una comunità dove è assistito.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata