Giovedì 24 Novembre 2011

Super-multa per il trasporto disabili
La Provincia dovrà versare 2 milioni

Dopo che Palafrizzoni si è visto appioppare un debito fuori bilancio di 2,4 milioni di euro per una causa persa, ora tocca alla Provincia vedersi presentare un conto da 2 milioni, euro più euro meno. Solo che dovrà versarli al Comune, che questa volta si è trovato dal lato vincente della causa, quella per il trasporto degli studenti disabili delle scuole superiori.

La vicenda è di quelle annose, e ha sempre visto contrapporsi a livello nazionale Comuni, Province e relative associazioni. Per i primi, le spese di trasporto degli studenti disabili che frequentano le scuole superiori devono essere a carico delle amministrazioni provinciali, le seconde la pensano in modo diametralmente opposto.

Diverse sentenze amministrative hanno dato ragione all'impostazione dei Comuni, ma a Bergamo (come in altre realtà) sono poche le Province che hanno adempiuto, soprattutto per un problema di risorse.

A fronte del continuo ping pong e forte anche di pareri favorevoli della sezione lombarda della Corte dei Conti e del Consiglio di Stato, nel 2008 Palafrizzoni ha deciso di passare alle vie di fatto in sede civilistica. Non tanto per risolvere la vexata quaestio di chi fosse il titolare del servizio, quanto per riavere indietro le somme versate per il trasporto nel decennio precedente.

Alla fine la Provincia è stata condannata a versare al Comune 1.591 mila euro più rivalutazione ed interessi, arrivando così a quota 2 milioni.
E potrebbe non essere ancora finita qui...

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 24 novembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata